LAVORA CON NOI
0774/411671 - 349/8260639
Strada di San Gregorio da Sassola, Km 6.800 – 00019 Tivoli, Roma
Aperto tutti i giorni, pranzo e cena

Scottona: cos’è e come riconoscerla

La carne di scottona è di qualità ed è molto apprezzata, molto morbida e gustosa. Ma, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, non è né un taglio, come il filetto; né una razza di manzo. Quindi la scottona cos’è esattamente? In realtà il termine si  riferisce all’età del bovino al momento della macellazione: ossia tra i 15 e i 22 mesi, di sesso femminile, che non abbia mai partorito e con un buon tono muscolare. Esistono diversi tipi di scottona: di angus, di limousine di chianina.

La scottona è senza dubbio una pregiata carne, in grado di conquistare i palati più raffinati e che si presta a diverse cotture e ricette. Ma come riconoscerla? Questa carne ha delle precise peculiarità, che la rendono inconfondibile. Vediamole di seguito.

Le caratteristiche della scottona

La carne di scottona è molto tenera, ma può essere distinta da altre tipologie di carni perché rossa e con delle infiltrazioni di grasso nelle fibre muscolari, chiamate merazzature, che si sciolgono durante la cottura. Ed è proprio questo particolare a renderla particolarmente buona e saporita. Un bovino giovane e di sesso femminile infatti ha una carne più morbida nonostante l’età matura, anche perché non è ancora stata sottoposta ad alcuno sforzo.

Un altro dettaglio che influisce sul sapore è la presenza di estrogeni, ormoni presenti nelle mucche in attesa di accoppiarsi. Ma da cosa deriva il termine scottona, così particolare?

Ci sono due ipotesi al riguardo. La prima sostiene che il termine “scottona” derivi dalla delusione del contadino, che si sentisse quasi “scottato” dal dover portare un bovino femmina e giovane al macello, nonostante non fosse mai stata ingravidata. La seconda ipotesi, la più plausibile, è che derivi da un’antica distinzione ormai non più utilizzata. Cioè quella tra carni “fredde” e carni “calde”. Le prime erano di animali anziani, castrati e allo stesso tempo poco pregiate; mentre le seconde provenivano da animali più giovani e in calore. Ed è proprio per questo che la carne sembrava quasi che “scottasse”: da qui il termine “scottona”.

Come cucinare la scottona

La scottona può essere gustata in diversi modi: l’apporto calorico è piuttosto basso ed è anche una buona fonte di proteine, quindi adatta a un’alimentazione bilanciata. Le cotture più diffuse sono alla piastra, alla griglia, ai ferri o semplicemente in padella. Questo tipo di carne infatti non necessita di lunghi tempi di attesa, anzi: la cottura risulta piuttosto rapida. Prima di cuocerla, è meglio farla riposare fuori dal frigo per circa mezz’ora e durante la preparazione non va mai bucata con un coltello o una forchetta. Infatti potrebbe perdere i suoi preziosi succhi e risultare alla fine dura e stopposa. Un risultato che non mette di certo in risalto le sue caratteristiche uniche!

carne di sbottona cotta alla brace con patate e rosmarino

È possibile acquistare la carne di scottona di qualità direttamente dal nostro sito: selezionata dai migliori allevamenti del Lazio, rappresenta l’opportunità di portare in tavola un prodotto d’eccellenza, con cui preparare molte ricette.

Pacco bistecche scottona a domicilio

Qualche suggerimento? Oltre al classico filetto al rosmarino, cotto alla griglia e condito semplicemente con olio, sale e aceto balasamico, allo spezzatino di scottona in salsa di pomodoro.

Per chi ama i gusti decisi e gli abbinamenti ricercati, è possibile realizzare delle scaloppine con i mirtilli rossi; oppure prepararla cruda, in tartare o carpaccio. L’hamburger di scottona è un piatto gourmet, che sarà amato da tutta la famiglia: anche dai bambini!

Sono diverse le preparazioni culinarie che hanno come grande protagonista la scottona, da scegliere anche a seconda del taglio della carne. Ad esempio la tagliata di scottona arricchita con insalata verde, carole alla julienne oppure rucola e pomodorini; le polpette con ricotta e scottona, un secondo piuttosto originale e saporito; il cuore di fiorentina di scottona con verdure. Ma anche gli straccetti di scottona e rucola e gli involtini di scottona al prosciutto. La scottona può essere utilizzata macinata per condire primi piatti e dare quindi un tocco di sapore e di prelibatezza in più. Non resta che cucinarla!

  • Condividi
PRENOTA TAVOLO PRENOTA CAMERA
OK Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici sia cookie di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.